Linee Guida operative

Scuola di ruralità “Francesco Longano”
Costituzione di Associazione Temporanea di Scopo (A.T.S.)

Linee guida operative

Premessa

Si ritiene:

-  che il Patto di Sussidiarietà, avviato fra i soggetti dell’A.T.S.  sia uno strumento innovativo ed importante per attivare sinergie positive e modalità di lavoro di rete tra le varie realtà presenti e operanti sul territorio, sia per quanto riguarda gli enti Pubblici sia per quanto riguarda il privato sociale;

- che la progettazione che verrà elaborata e le azioni che ne deriveranno devono partire dal presupposto che deve essere ottenuto un significativo miglioramento degli attuali interventi, “un valore aggiunto”, che deve essere concreto ed evidente rispetto alla qualità e alla quantità dei servizi rivolti al target di riferimento;

 - che il presupposto che ha portato alla manifestazione di interesse dei vari soggetti è quello che tale adesione deve essere logicamente posta fuori da logiche puramente imprenditoriali e che quindi deve presupporre un investimento di risorse proprie che possano portare all'ottenimento dei risultati auspicati nel precedente punto;

- che il progetto “Scuola di ruralità” è frutto di autonoma iniziativa dei soggetti partecipanti che, partendo da un’analisi dei bisogni e dei servizi esistenti, promuoverà una nuova cultura sul territorio di valorizzazione dell’attività agricola e della cultura rurale.

 

Percorso di co-progettazione

Il percorso di co-progettazione dovrà tener conto delle risorse esistenti, messe a disposizione dai soggetti promotori dell’A.T.S. e dagli eventuali partner di progetto, nonché  delle competenze, esperienze e risorse che ciascuna organizzazione, potrà portare come valore aggiunto al tavolo di progettazione.

Ogni sottoscrittore si impegna ad apportare proposte per migliorare l’esistente e si impegna altresì a proporre idee progettuali ed attività in grado di rispondere in maniera congrua ed innovativa ai bisogni evidenziati. Ogni nuova proposta, di uno o più associati, dovrà essere sottoposta, condivisa e approvata dai sottoscrittori del presente documento, che possono concorrere alla definizione delle modalità di attuazione e realizzazione. In linea di massima ogni organizzazione potrà proporre progetti operativi al tavolo di co-progettazione, corredati di un piano economico e delle modalità di finanziamento.  Tale budget sarà gestito e rendicontato dall’organizzazione responsabile dello specifico progetto. 

Il progetto “Scuola di ruralità” verrà realizzato con il principio di responsabilità di ciascun associato, per quanto riguarda il codice etico, il mantenimento della qualità dell’intervento, il rispetto delle normative, l’equilibrio economico e finanziario. 

Periodicamente saranno organizzati momenti di divulgazione, rendicontazione, verifica e valutazione.

 

Modalità operative e responsabilità dei partecipanti

a. Impiegare nella realizzazione dei Servizi, qualora necessario, personale adeguatamente formato  e in possesso dell’esperienza necessaria;

b. garantire la partecipazione del personale coinvolto agli incontri di formazione;

c. i volontari impiegati devono essere regolarmente iscritti ad una associazione che ne garantisca la copertura assicurativa;

d. fornire semestralmente ed annualmente, prima dei programmati incontri di verifica delle attività, una relazione contenente tutti i dati che verranno concordati con l’A.T.S.  in sede di definizione dei flussi informativi;

e. assicurare lo svolgimento del servizio nel rispetto di tutte le norme vigenti in materia di infortuni, igiene e sicurezza sul lavoro ai sensi del D. Lgs. 81/08;

f. utilizzare per l’esecuzione delle prestazioni contrattuali, personale regolarmente assunto e per il quale si solleva il capofila da qualsiasi obbligo e responsabilità per retribuzioni, contributi assicurativi e previdenziali, assicurazione infortuni;

g. utilizzare, per il supporto alle attività, volontari regolarmente iscritti e formati da associazioni del territorio e per il quale si solleva il capofila da qualsiasi obbligo e responsabilità oneri e adempimenti assicurativi;

h. fornire adeguata documentazione attestante il soddisfacimento dei requisiti assicurativi dichiarato nel presente regolamento;

i. assicurare il pieno rispetto del D. Lgs. 196/2003 (Testo Unico sulla tutela della privacy) nel trattamento dei dati, individuando un Responsabile per la sicurezza del trattamento dei dati;

j. formulare per ogni servizio progettato un Regolamento di accesso; 

k. produrre, quando richiesto, documento attestante regolarità contributiva e ogni altra documentazione ritenuta necessaria. 

 

Gestione economica dei progetti

Ogni soggetto facente parte dell’A.T.S. si impegna a coprire parte della quota di co-finanziamento attraverso apporti economici, la messa a disposizione di locali/attrezzature e/o di personale qualificato. 

Per ogni progetto viene individuato un budget, con indicate le modalità di finanziamento,  che dovrà essere approvato dalla Direzione. Tale budget sarà gestito e rendicontato dall’organizzazione responsabile  del progetto specifico. 

Il reperimento delle risorse a finanziamento dei progetti può avvenire, dopo approvazione della Direzione, con due modalità:

  • direttamente da uno dei componenti  dell’A.T.S. (organizzazione responsabile del progetto specifico) con lettera di presentazione ed appoggio dell’A.T.S. emanata dalla Direzione;
  • direttamente dall’A.T.S. con indicazione precisa delle attività da finanziare, modalità di gestione e soggetti responsabili delle stesse.

L’impegno della rendicontazione finanziaria verrà assolto dal soggetto che ha curato la presentazione del progetto e, pertanto, soggetto attuatore e destinatario dell’eventuale finanziamento.

Ogni soggetto  si impegna sulla base degli impegni assunti ed accettati ad approvare attraverso le opportune forme stabilite e condivise dall’A.T.S. stessa, il proprio contributo che, in un’ottica perequativa e di “incentivazione al miglioramento dei servizi, dovrà sostanziarsi nella proposta di avvio di almeno un’azione progettuale.

 

Verifiche

L’andamento dei risultati raggiunti dall’A.T.S. sarà verificato almeno trimestralmente o in caso di necessità,  su richiesta dei soggetti sottoscrittori

 

Disposizioni Finali

Gli eventuali accordi supplementari a modifica o in aggiunta a quelli previsti nella presente scrittura dovranno essere sempre confermati per iscritto.

I soggetti  sottoscrivono questo contratto come comune e concorde impegno nei confronti del miglior benessere dei soggetti destinatari e dello sviluppo delle politiche economiche e sociali a livello territoriale.